SEARCH

SEARCH BY CITATION

Keywords:

  • clusters;
  • academic writing;
  • corpus analysis;
  • lexical patterning
  • clusters;
  • scrittura accademica;
  • analisi di corpora;
  • pattern lessicali;
  • generi di ricerca

An important component of fluent linguistic production is control of the multi-word expressions referred to as “clusters”, “chunks” or “bundles”. These are extended collocations which appear more frequently than expected by chance, helping to shape meanings and contributing to our sense of coherence in a text. Clusters seem to present considerable challenges to student writers struggling to make their texts both fluent and assured to readers in their new communities. This paper explores the forms, structures and functions of 4-word clusters in a corpus of research articles, doctoral dissertations and master's theses of 3.5 million words to show not only that clusters are central to academic discourse but that they offer an important means of differentiating genres, with implications for more evidence-based instructional practices in advanced writing contexts.

Componente essenziale di una produzione linguistica scorrevole è la padronanza di espressioni multilessicali comunemente denominate clusters, chunks o bundles. Tali espressioni si presentano come collocazioni estese che ricorrono con frequenza superiore alla casualità, contribuendo alla formazione del significato e alla nostra percezione della coerenza testuale. I clusters appaiono un’area particolarmente problematica per chi, nel processo di acquisizione di una specifica scrittura disciplinare, necessita di rivolgersi alla nuova comunità scientifica con testi a un tempo scorrevoli e sicuri. Questo articolo esplora forma, struttura e funzioni dei clusters di quattro parole in un corpus di articoli di ricerca, tesi di dottorato e tesi di master (3.5 milioni di parole) e si propone di mostrare che i clusters non solo sono un elemento centrale nel discorso accademico, ma offrono un importante strumento di differenziazione dei generi, con una ricaduta verso pratiche di formazione alla scrittura avanzata sempre più basate su dati autentici.1